30 gennaio 2018

Zodiac Style - Aquario


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Come accade per molte faccende acquariane, anche sullo stile del segno è difficile mettere punti fermi. L’Aquario d’altronde non ama avere troppi limiti, a partire da quello di genere. Non è raro infatti trovare rappresentanti di questo segno che non comprendono affatto perché un uomo non possa indossare una gonna o mettere lo smalto, e una donna non possa rasarsi a zero o indossare la cravatta, tuttavia (quando è necessario) cercano di adattarsi perché di fare battaglie per questo o per altro non è nel loro temperamento.
Tuttavia la loro propensione alla libertà è incontenibile, così li ritroviamo a sperimentare con forme, colori e materiali, tanto che spesso lanciano mode con largo anticipo, nella costernazione di amici e parenti ma, poiché detestano l’omologazione, non ci mettono molto ad abbandonarle quando queste mode iniziano a diffondersi negli stessi gruppi che le avevano sanzionate.
Per l’Aquario la diversità è un valore fondamentale.
Il segno che li fronteggia, il Leone, suggerisce agli Aquari curiose passioni. Abbiamo già visto la propensione a distinguersi dagli altri in un modo assolutamente originale. A questo dobbiamo aggiungere anche una predilezione per un tipo particolare di “luminosità”: come nel Leone abbiamo la ricerca della luce naturale attraverso lo scintillio di diamanti e paillettes su abiti regali, nell’Aquario abbiamo la ricerca della luce artificiale attraverso la scelta di tinte fluorescenti; come il Leone ama ricoprirsi di gioielli, così l’Aquario ha un’insana passione per la bigiotteria; e come il Leone è celebre per la sua criniera e cura i capelli in modo maniacale, così l’Aquario, se potesse, cambierebbe parrucca ogni giorno, come accadeva nel Settecento quando si azzardavano impalcature ai confini della realtà, complete di gabbie per uccelli. Se dobbiamo trovare una collocazione al “travestimento” è proprio qui, in questo segno che si diverte a stupire e a rompere le regole, come accade a Carnevale, che cade infatti nel periodo dell’Aquario.
C’è sempre qualcosa di artificiale nello stile dell’Aquario, qualcosa di tecnico e futuristico nelle sue scelte estetiche, una ricerca di perfezione ideale che non ha nulla a che vedere con la perfezione formale della Bilancia o della Vergine: è qualcosa di più astratto, di più impalpabile, di assolutamente personale e shockante. In questo segno troviamo tutti i tessuti artificiali, dai più semplici per resistere al freddo senza occupare troppo spazio a quelli progettati per viaggiare nel cosmo, da quelli ricavati dalla tela di ragno per ottenere la massima resistenza, a quelli che riflettono la luce ottenendo l’effetto “invisibilità”.
Per capirci, non possiamo dire davvero cosa un Aquario ama indossare finché non vediamo il mondo in cui è immerso: se il mondo indossa giacca e cravatta, l’Aquario avrà la tentazione di andare in bermuda e infradito; se il mondo è in bermuda e infradito, l’Aquario avrà un desiderio irrefrenabile di giacca e cravatta.
Per un Aquario, ciò che indossa ha sempre una valenza speciale, perché questo segno è lucidamente consapevole dei condizionamenti sociali legati all’apparenza, ma non ne fa una questione di principio. Sfrutta semplicemente la situazione a suo vantaggio, travestendosi da bravo impiegato al lavoro se questo è necessario, oppure lasciando libero corso alla propria originalità per spiccare tra i suoi amici e suggerire (questo sì inconsapevolmente) che niente è prestabilito nella vita e che i punti fermi, in realtà non esistono.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-acquario/#more-15174)

Zodiac Style - Capricorno


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Qualcuno di voi ha dubbi che i Capricorni siano i meglio vestiti dello Zodiaco? Ah, ecco, sarebbe impossibile negarlo. L’algido Capricorno possiede stile, misura e gusto, inoltre il bisogno di mostrare il proprio valore lo induce a non trascurare qualcosa di apparentemente superficiale come un abito, anzi, sapendo che la maggior parte degli umani giudica gli altri dalle apparenze, con grande senso pratico dedica molta cura alla propria immagine.
Certamente non si tratta di una cura egocentrica e puramente estetica: il Capricorno è un soggetto con i piedi per terra, vuole che il suo abbigliamento rifletta prima di tutto ciò che sa fare, le sue competenze, deve essere il biglietto da visita della sua professione.
Il decimo segno dello Zodiaco possiede anche un’autentica passione per le cose ben fatte e soprattutto per gli oggetti di valore. Se indossa un paio di scarpe o una borsa di marca, non è certo per il puro e semplice logo, ma perché quel brand è riconosciuto come solido significatore di ricchezza e prestigio. Mai sceglierebbe un marchio “giovanilistico”, “pop” o troppo alternativo. Quello che un Capricorno indossa deve possedere di base queste tre caratteristiche: praticità, durata, assertività.
L’associazione anatomica al “lato B” e alla schiena induce molte donne Capricorno a evidenziare e lasciare semi-scoperta (oppure a non scoprire mai, dipende dagli aspetti del Tema natale) questa parte del corpo. Se vedete una donna con un abito da sera scollato sulla schiena quasi certamente il Capricorno fa orgogliosamente capolino nel suo oroscopo.
Una curiosità sull’attuale presenza di un pianeta lento come Plutone (pianeta che occulta) nel segno del Capricorno: ritengo che (nonostante il Capricorno sia usualmente maestro di stile) possa ritenersi responsabile di questo fenomeno adolescenziale dell’indossare il cappuccio anche in luoghi chiusi e anche del più orrido “stile pinguino” dovuto all’uso di pantaloni dal cavallo bassissimo, l’effetto ottico è infatti quello di una schiena inusualmente lunga.
Al di là delle manifestazioni contingenti, è l’essenzialità la vera bussola che guida le scelte del Capricorno, ma solo per quel che riguarda le linee sobrie, infatti non potrebbe mai tollerare vestiti di bassa qualità e non acquista volentieri nei mercatini che tanto appassionano Vergini, Pesci e Sagittari. Piuttosto va all’outlet, dove paga poco pezzi firmati e qualitativamente validi: in fondo è uno dei segni più tirchi e il risparmio è una sua fissa. Anche per questo preferisce avere pochi abiti, ma di ottima fattura, piuttosto che un guardaroba immenso pieno di vestiti che passano di moda in una stagione.
Da decenni è in lutto per l’invasione di prodotti cinesi a basso costo e vagheggia ancora le antiche sartorie dove ogni capo di abbigliamento era un pezzo unico, fatto su misura e non replicabile in serie.
Ha una predilezione per le tinte scure, non troppo appariscenti. Indulge solo in qualche tocco di rosso scuro, viola o bordeaux, ma il bianco e nero, tutte le gradazioni del marrone e i grigi sono i colori che valorizzano di più la sua figura.
Simbolicamente collegato alla realizzazione lavorativa, all’autonomia e al riconoscimento pubblico, è il segno sotto cui ricadono gli abiti e gli accessori caratteristici delle alte professioni, come la toga del magistrato o l’uniforme dell’ammiraglio, ma anche l’abbigliamento delle cerimonie ufficiali e delle grandi occasioni. Appassionato di alta montagna e di escursioni tra i ghiacci è collegato anche a tutto ciò che si indossa per praticare sport invernali.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-capricorno/#more-15064)

Zodiac Style - Sagittario


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.

L’associazione anatomica alle gambe, punta i riflettori dello stile sagittariano su questa parte del corpo che il nono segno dello Zodiaco ama scoprire, appena la stagione lo permette. Minigonne, shorts e miniabiti sono tra i capi più amati dai Sagittari, perché con le gambe scoperte il movimento è più fluido, più libero, si può attraversare il globo a grandi falcate, come piace a questi spiriti esploratori. Le migliori ispirazioni estetiche il Sagittario le trae infatti dalle culture lontane, capaci di portare nel suo mondo colori vivaci ed accostamenti insoliti, che lui rielabora e mescola dando vita a una vasta gamma di stili, dall’etnico, all’hippie.
Quando le lunghe gambe sagittariane non sono scoperte, spesso le vediamo avvolte in calze di tutte le fogge e lunghezze, perché anche in inverno devono essere messe in primo piano.
L’ideale per i rappresentanti di questo segno è però la tenuta da viaggio, comoda, piena di tasche, completata da zaino e scarponcini. Che stia partendo, tornando, girando per la città o per le campagne il Sagittario ha sempre una borsa a tracolla, una valigia in mano o uno zaino in spalla.
L’uomo Sagittario è tra i pochi ad avere il coraggio di indossare pantaloni multicolori e camicie sgargianti, aiutato da una somma indifferenza per i dettami dell’alta moda e per nulla sedotto da ciò che la gente comune insiste a considerare “elegante”. Anche le donne del segno sono totalmente libere da questo punto di vista, amano lo stile zingaresco, gli stivali da cow-boy o semplici sandali, i capelli lunghi e sciolti; vogliono potersi sentire prive di costrizioni negli abiti che indossano e se obbligate ad acquistare capi per qualche occasione ufficiale, non vanno in crisi, prendono la prima cosa che sembra assomigliare a ciò che la gente comune di solito porta in quel frangente. Purtroppo, non riuscendo a prescindere dalla loro esuberante originalità, non azzeccano mai la tenuta giusta, ma non importa: la indossano con tale disinvoltura che fanno dimenticare anche la mancanza di stile. La sobrietà d’altronde non è il loro pregio principale.
Sa bene chi vive con un Sagittario che i rappresentanti del segno si spogliano con grande disinvoltura e pochissima malizia, indice che di questi benedetti vestiti, fosse per loro, si potrebbe pure fare a meno, ma dovendosi per forza abbigliare tendono ad abbinare i capi un po’ a casaccio, o meglio seguendo una creatività che prescinde totalmente dal gusto comune e che non teme l’eccesso, ne’ cromatico ne’ stilistico. Probabilmente fu un Sagittario il primo ad azzardare un accostamento tra le righe e i pois o tra lo stampato a fiori e il camoscio, ma è indubbio che la libertà mentale sagittariana porti a potenziali colpi di genio anche nel campo della moda.
In attesa del colpo di genio, lasciamo pure che le nostre amiche Sagittarie corrano al parco con i pantaloncini della tuta e la maglietta morsa dal cane, e che i nostri amici Sagittari si colorino i capelli di rosso per smaltire la tinta avanzata dalle sorelle, tanto il candore, l’ottimismo e la sicurezza di sé che li caratterizza, apriranno comunque loro tutte le porte, anche in mancanza di un tacco 12 o di una cravatta Marinella.
© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-sagittario/#more-15023)

23 ottobre 2017

Zodiac Style - Scorpione


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Sarebbe troppo semplice dire che allo Scorpione, notoriamente associato al sesso e alla trasgressione, non interessa tanto indossare abiti quando toglierseli di dosso, ma in realtà non è proprio così. Lo Scorpione ama occultarsi e occultare, perché conosce bene il meccanismo per cui la seduzione deve appoggiarsi all’immaginazione e l’eccitazione viene stimolata dall’ignoto.
Lo stile scorpionico risponde così a questa necessità di occultamento parziale delle potenzialità erotiche, al fine di esaltarle. Plutone, che domina il segno ed evoca l’antico dio degli inferi, dona agli Scorpioni una vera passione per le tinte cupe che vanno dal nero al vinaccia, predisponendoli alla scelta di capi di abbigliamento in verità piuttosto semplici, ma con un indubbio carattere “dark”.
L’associazione anatomica del segno con gli organi della riproduzione, punta il faro sull’abbigliamento intimo, che costituisce almeno la metà dei capi preferiti da chi presenta valori scorpionici e abbonda di pizzo (preferibilmente nero), tessuto capace di coprire lasciando spazio alla fantasia.
Veri appassionati di riciclo sono maestri nel trasformare vecchi abiti per dar loro una nuova vita e adorano gli swap-party duranti i quali possono scambiare vestiti con amici ed estranei.
Questo segno simbolicamente rappresenta anche il concetto di apertura e chiusura, così non è raro che gli abiti scorpionici siano pieni di zip, stringhe, file di bottoncini o di gancetti, ma anche di tasche, meglio se invisibili o interne; negli abiti femminili non è raro trovare invece inusuali aperture che lasciano scoperte zone di pelle.
Anche le borse devono presentare molti scomparti, ma con questo accessorio gli Scorpioni hanno un rapporto di odio-amore e spesso preferiscono farle, piuttosto che usarle.
Il magnetismo naturale di questo segno però in verità prescinde dalla “forma” e travalica i confini materiali di un vestito, infatti gli Scorpioni sono tra i più indifferenti alla moda classica e, a meno che non abbiano pianeti nel vicino segno della Bilancia, detestano la perfezione perché ciò che li attrae è sempre un tantino torbido o, al contrario, naturale in senso basic dato il loro continuo oscillare fra la trasgressione e il puritanesimo. Sicuramente tra gli uomini che venerano la depilazione integrale (maschile e femminile) troverete pochissimi rappresentanti del segno.
Tipicamente associati alla “vamp” dalle unghie rapaci e coperta di latex, o al “bel tenebroso” dal carattere rude, gli scorpionici puntano tutto sullo sguardo e sulla flessuosa nonchalance che li contraddistingue: le donne hanno sempre degli occhi dai quali è difficile distogliere l’attenzione, che sembrano illuminare il circostante, sapientemente truccati con tinte scure o fredde; gli uomini invece è raro che non portino una barba di almeno 3 giorni (i più vanesi una barba perfetta o un pizzetto ben curato).
Lo Scorpione, per la sua propensione al rischio e per il bisogno di incarnare l’“eroe negativo” per decenni è stato tentato da tatuaggi e piercing al limite della tortura, ma da quando tutto ciò è entrato nell’uso comune lo sdegna con grande disprezzo e vi si oppone con uno stile da clausura.
Tuttavia i rappresentanti dell’ottavo segno hanno un punto debole rappresentato dai profumi. Anche in questo caso lo Scorpione, o li ama perché suscitano fantasie erotiche o li odia perché coprono l’odore naturale della pelle, veicolo di messaggi ormonali su cui sono costantemente sintonizzati i recettori scorpionici.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiacal-style-scorpione/#more-14938)

22 settembre 2017

Zodiac Style - Bilancia


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Provate a dire ad una Bilancia che “l’abito non fa il monaco”. La vedrete alzare un sopracciglio e guardarvi con un’espressione di garbato disgusto sul volto: per il settimo segno dello Zodiaco, l’abito non solo “fa il monaco”, ma è il riflesso dell’anima della persona, del suo carattere, del suo senso sociale.
La sciatteria è una “colpa”. La trasandatezza è una mancanza di rispetto per se stessi e per gli altri.
Mostrare i propri eccessi fisici è una dimostrazione di poca salute mentale.
Non c’è dubbio, a questo punto che l’esasperata esclamazione “... ma come ti vesti!?” nasca in questo segno.
Appassionati più di arte che di moda, i nostri amici bilancini si approcciano al corpo con il fine di rivestirlo nel modo più armonioso possibile, valorizzandone i pregi e smorzandone le asperità, senza l’ossessione verginea per la “forma sbagliata”, ma con razionalità, gusto … e un pizzico di impazienza.
Se abbiamo un seno prosperoso e un punto vita non proprio da vespa, la Bilancia pensa subito ad uno “stile impero” per puntare sul primo e velare il secondo; se siamo alti e magrissimi la Bilancia ci sconsiglia caldamente le righe verticali; se vanno di moda i pantaloni a vita bassa, la Bilancia inorridisce all’idea che qualcuno sedendosi possa mostrare le terga, soprattutto se il ventre già sborda abbondantemente dalla cintura e consiglia un po’ di moto in più dicendoti: “Devi farlo per te stesso”.
La peggiore ossessione: la simmetria. La Bilancia è ossessionata dalla simmetria, in positivo o in negativo, negli oggetti e nei volti.
Questo è anche il segno della coppia e del matrimonio, va da se’ che per questo motivo troviamo proprio in questo segno la passione (o l’allergia) per gli abiti da sposa.
La vita, l’ombelico, la linea dei fianchi appartengono al segno, dominato dalla morbida Venere, ma anche dal rigoroso Saturno, il quale tende a “sottrarre” e non ama l’eccesso. Così vedremo uomini Bilancia che evidenziano (sempre con discrezione) gli addominali scolpiti, ma anche donne che indossano abitini bon ton che sottolineano il punto vita. I colori pastello sono i preferiti del segno, così come gli abiti interi: lo “spezzato” è la combinazione più odiata anche dagli uomini Bilancia, i quali amano moltissimo i maglioni indossati su una semplice T-shirt.
Ma allora come mai, direte voi, quella Bilancia che conosco io è così disattenta al vestire e sempre spettinata? Perché stiamo sbagliando prospettiva nel considerare ciò che la Bilancia intende per “moda” e per “abbigliamento” . Innanzitutto, per questo segno tutto può essere diviso in “giusto o sbagliato” e questa etica non solo si sovrappone all’estetica per la Bilancia, ma le preesiste. Ciò significa che quando la Bilancia considera giusto qualcosa, questo è anche “bello”; se è ingiusto allora è brutto. Così quando Venere prospera nella Bilancia di nostra conoscenza, la vediamo splendere nel suo aspetto più tipico di persona curata, pulitissima, impeccabile anche in casa, mai in tute informi, mai con lo smalto consumato, mai con i capelli fuori posto, sempre un po’ truccata o se uomo, mai con la barba di tre giorni o in giro in mutande, anche se vive da solo.
Quando Venere riceve suggerimenti da altri segni meno formali e rigorosi, ecco che prevale l’ideale astratto e la Bilancia può considerare non etico (quindi poco elegante in senso lato) ostentare troppa perfezione, oppure il suo gusto si libera delle simmetrie leggermente inumane che solitamente la caratterizzano, orientandosi verso un proprio stile personale che rifugge l’eccesso di formalità. Ma non confondiamoci, anche questo è uno stile, e la Bilancia riterrà inadeguato uno stile diverso: inizierà a storcere il naso di fronte ai tacchi troppo alti, agli accostamenti cromatici troppo piatti, al capello super acconciato e così via.
La Bilancia, nonostante la necessità di armonia con l’esterno, resta infatti un segno ribelle e disobbediente che deve piacere a se stesso prima di piacere agli altri. Pur nel suo bisogno di approvazione, non sa indossare quel che la moda impone, se lei in prima persona non lo trova adeguato e soprattutto, armoniosamente bello. Convinta che il Bello ideale esista e che corrisponda alla sua personalissima idea, si sente offesa quando chi la circonda disattende questo equilibrio cosmico.
© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-bilancia/#more-14867)

22 agosto 2017

Zodiac Style - Vergine


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.

Quando si parla di stile, di moda, di abbigliamento i nostri amici Vergine sono sempre in prima linea. Non perché amino particolarmente “apparire”, ma perché in loro esiste un’innata propensione per le forme in genere. Questo segno di terra, modesto e spesso timido, possiede un notevole gusto estetico e la sua spiccata manualità lo rende anche capace di realizzare capi complessi. I loro strumenti preferiti sarebbero l’uncinetto o i ferri da maglia, ma non disdegnano neppure ago e filo.
I Vergine sentono il bisogno di ordine e pulizia, quindi non li vedremo mai trasandati o vittime di accozzaglie di colori, inoltre il loro amore per l’essenzialità si esprime attraverso la scelta di capi sobri e adatti a quel che devono fare: hanno l’abbigliamento “giusto” per ogni occasione e non riescono ad ammettere ad esempio, che a scuola si possa andare con un tacco 12 o che ci si presenti ad un evento importante con delle “ballerine” o con scarpe da ginnastica. L’esempio delle scarpe non è fatto a caso, infatti i Vergine hanno una vera fissa per questo accessorio sul quale riversano tutta la loro originalità e voglia di trasgressione. Spesso hanno collezioni di scarpe di ogni genere che puliscono e lucidano con regolarità, ma le scarpe sono le uniche cose che i Vergine riescono a buttare anche se non sono totalmente consumate, proprio perché da esse esigono prima di tutto la perfezione.
Si potrebbe dire che la Vergine sia all’origine della moda e che, senza questo segno e le sue competenze, non ci saremmo mai vestiti, né avremmo arredato le nostre case, se non con pelli animali. Sì perché nella Vergine appare una delle prime tecniche della storia: la tessitura di fibre e l’invenzione delle decorazioni delle stoffe attraverso un’infinita gamma di “fantasie”, non a caso inizialmente costituite da linee pulite e geometriche oppure dalla stampa di fiori e animali, impressi o inseriti in serie, sul tessuto. Quando vediamo abiti con stampe a fiorellini o a pois, possiamo star sicuri che, in chi li indossa o in chi li ha disegnati, il segno della Vergine abbia una grande importanza.
Il “micro” è un’altra fissa di questo segno, così spesso vediamo le Vergini indossare micro-orologi, micro orecchini, ma a volte potrebbe anche succedere che il tappo del controllo vergineo salti e il “micro” si trasformi in “macro”, mostrando (sempre se l’occasione lo permette) accessori extra large su una mise molto semplice.
In ogni caso lo stile “giusto” per una Vergine è sempre importante, ma per un motivo che potrebbe apparire strano agli occhi di segni più esibizionisti: bisogna vestirsi adeguatamente non per essere notati, ma esattamente per il motivo opposto!
Una Vergine che segue la moda, il più delle volte lo fa per non essere troppo notata. Detesta infatti spiccare per originalità, non ama particolarmente sentirsi gli occhi altrui addosso e, se malauguratamente dovesse succedere, ha bisogno di cogliere l’approvazione altrui. Troppa sciatteria o troppo splendore attirerebbero sguardi sprezzanti o invidiosi, entrambi sgraditi a questo segno gregario che tende all’uniformità.
Ma sarebbe un errore immaginare i Vergine come personaggi piatti e grigi, infatti basta ricordare le più celebri icone di stile del nostro cinema (pensiamo solo a Sofia Loren e Sean Connery, entrambi della Vergine) per capire quanto la perfezione della forma appartenga a questo segno, quasi più che ai Bilancia, considerati gli esteti per eccellenza.
Una Vergine potrebbe letteralmente avere un crisi isterica se la costringessero ad abbinare male i colori o a indossare qualcosa di troppo vistoso. Inoltre questo segno non ama sprecare e spendere inutilmente, infatti è capace di vestire in modo impeccabile anche facendo acquisti al mercatino di paese o decorando i capelli con dei fiori di campo. Bisogna anche dire che sembra dare tono a qualunque “straccetto”: la semplicità le dona più di qualunque altra cosa e il discorso naturalmente vale sia per gli uomini che per le donne.
Nella Vergine, segno simbolicamente legato al lavoro, troviamo anche una specie particolare di abbigliamento: le “uniformi” tipiche dei vari mestieri, come la divisa da infermiera, il vestito del cuoco, la tuta del meccanico o dell’operaio, l’abito dei camerieri o degli autisti, le tenute anti-infortunistiche, il tutù da ballerina e così via, che così bene riflettono il temperamento vergineo sostenitore accanito dell’abito “adatto”, dell’uniformità,  della devozione al “fare”, della categorizzazione e dell’ordine.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-vergine/#more-14822)

21 luglio 2017

Zodiac Style - Leone


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Impossibile scindere il leone dalla sua criniera e questo vale anche per l’astrologia: la criniera dei nostri amici Leone è sacra! Mai vedrete un rappresentante del segno con i capelli trascurati, anche perché solitamente le capigliature leonine, di natura sono piuttosto vistose e lucenti. Immagino che la “brillantina” di antica memoria sia stata inventata da un Leone, in ogni caso sicuramente consumata da clienti leonini, appassionati a capigliature perfette e brillanti.
I Leoni cambiano volentieri il colore dei capelli e manifestano una predilezione per le tinte calde e chiare. Oggi le leonesse si possono sbizzarrire con creme per capelli con pagliuzze dorate o polvere di diamanti, ma un tempo le loro acconciature potevano reggere diademi, fiori e piume, fili di perle o pendenti di pietre preziose.
È raro che un rappresentante di questo segno non indossi gioielli, soprattutto che non abbia una lunga catenina d’oro al collo, magari nascosta. Le leonesse sono tra le donne che amano maggiormente questi oggetti preziosi , comprese le anacronistiche “spille” all’altezza del cuore, loro organo-simbolo.
Il loro abbigliamento segue a ruota la luminosità dell’acconciatura, infatti le donne Leone sono le uniche capaci di indossare strass e paillettes anche per fare la spesa, mentre gli uomini sono tra i più vanitosi dello Zodiaco. Tra i primi a rimanere sedotti dalla depilazione maschile, amano indossare abiti attillati, che mettano in evidenza il torace muscoloso e la schiena a V. Questo vale anche per le flessuose leonesse, spesso fasciate in abiti che lasciano poco all’immaginazione. D’altronde questo segno zodiacale simboleggia gli abiti da sera, quelli delle grandi occasioni, ma anche l’abbigliamento legato al mondo dello spettacolo, perciò gli abiti di scena, quelli teatrali e quelli circensi.
Anche nel Leone più misurato c’è sempre un tocco di eccentricità e di eccesso, perché questo segno ha necessità di brillare e colpire l’immaginazione con il suo aspetto. Viene attirato dall’alta moda, dalle linee originali, dagli azzardi estetici, dagli accessori vistosi. In epoche passate, quando la pratica non era ancora considerata criminale, i nostri Leoni potevano avvolgersi in vere pellicce, ma in mancanza di queste, le leonesse fanno oggi incetta di tessuti stampati con fantasie animalier.
Un Leone detta le mode, non le segue. Crea, non si adatta a ciò che è in voga in quel momento.
Ama le scollature profonde, la pelle abbronzata e scoperta e, se potesse scegliere, andrebbe tutto l’anno in giro in costume da bagno. Costume di marca, of course.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-leone/#more-14795)

21 giugno 2017

Zodiac Style - Cancro


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Stando ai manuali di astrologia classica il dolce segno del Cancro dovrebbe andare in giro vestito con un ridicolo look da bebé, fino alla fine dei suoi giorni di vecchio-bambino, ma in realtà non è così. Come sede dell’esaltazione di Venere questo segno non può prescindere dall’eleganza e dall’estetica. Certo la sua è un’estetica “fuori dal tempo” , che ignora totalmente le mode correnti per appassionarsi ai suggerimenti della storia (grande passione del Granchio) e delle emozioni che lo muovono.
Se non fosse fonte di guai col prossimo, molte cancerine andrebbero vestite di busti e crinoline oppure con leggere tuniche plissettate e sandali “alla schiava”, e molti cancerini sfoggerebbero cilindro e redingote oppure stivali e mantello da moschettiere.
Il loro abito deve sempre essere in sintonia con lo stato d’animo di quel momento e creare un’atmosfera intorno a loro, deve avere un senso personale e quell’aria un po’ vintage che dona ai cancerini un pizzico di stranezza. Sono le tipiche persone che non potranno mai decidere la sera cosa metteranno la mattina successiva, perché il loro umore potrebbe essere cambiato totalmente durante la notte, magari con la complicità di un sogno.
Pigri ed edonisti i Cancro sono tra i più insofferenti ai tessuti sintetici e alle lane pungenti, amano tutte le sfumature del bianco, i colori della terra e alcuni tipi di azzurro, soprattutto quelli che virano verso il verde o il grigio. Spesso, in occasioni speciali, sanno lanciarsi in scelte da Cappellaio Matto, capaci di sbalordire chi li conosce come soggetti dal carattere sobrio e defilato.
Anatomicamente questo segno femminile è associato al seno, parte che esibisce (anche come pettorali maschili) o occulta, a seconda degli aspetti del singolo tema natale. Generalmente la donna Cancro, appassionata di linee romantiche, ama le scollature ampie, mai gravate da collane e orpelli, basta un piccolo ciondolo lucente e discreto, che pende da un girocollo; l’uomo Cancro preferisce le camicie di buon taglio, piuttosto aderenti se il fisico lo permette, in cui il tessuto o la fantasia non siano troppo anonimi, e le tiene aperte sul collo, associandole a jeans o pantaloni di taglio sportivo.
Questo segno associato simbolicamente all’infanzia e alla maternità, rappresenta anche due categorie di abbigliamento molto precise: gli abiti per bambini e quelli “prémaman”. Inoltre la sua sovranità zodiacale sul mondo notturno e sul sonno fa dei cancerini dei veri appassionati di pigiami, pantofole e camicie da notte, a meno che la loro Luna non sia “storta” e a quel punto li vedremo detestare cordialmente tutto ciò che attiene l’abbigliamento notturno e casalingo.

© riproduzione riservata - (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-cancro/#more-14728)

21 maggio 2017

Zodiac Style - Gemelli


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.


Il segno dei Gemelli viene spesso definito “adolescenziale” dall’astrologia, che lo associa proprio a questo periodo della vita. È curioso notare infatti che moltissimi rappresentanti del segno anche in età adulta restano esili e androgini proprio come degli adolescenti, e amano essere costantemente aggiornati sulla moda sia per vanità personale che per una sorta di snobismo sociale. Un Gemelli non ha il desiderio di andare controcorrente, ma vuole cogliere al volo ciò che sta per accadere per seguirne la scia, per intercettare il trend che si sta manifestando. Non è il primo a lanciare una moda, ma è il primo a diffonderla tra gli amici e anche il primo a rinnegarla quando il vento cambia.
Per un Gemelli, il detto “l’abito non fa il monaco” non ha alcun senso.
Ha un suo speciale tipo di “uniforme” costituita da ciò che “va” in quello specifico momento, ma nutre una segreta passione per i capi che lasciano scoperte le braccia e per le fantasie optical e geometriche. Osa colori fluo, però combinati con tinte scure e ama le forme leggere, originali, gli abiti costituiti da poca stoffa, essenziali e che non si stirano, da mettere in valigia senza problemi.
A questo segno dominato da Mercurio (che simboleggia gli studenti, la comunicazione e la pubblicità) sono associate le divise scolastiche, dai grembiulini bianchi alle uniformi dei college, e le immancabili magliette in stile street-art o che mostrano i brand e le “firme” ben in evidenza.
Veri fissati dei gilet (gli uomini) e delle spalle scoperte (le donne) hanno bisogno di indossare sempre qualcosa ai polsi: orologi, bracciali, nastrini e fascette colorate. Il loro carattere giocoso non disdegna di azzardare look ripresi direttamente dal cinema o dai fumetti, mimando pirati e lolite, gangster o pin up . Le donne Gemelli sanno mescolare con grande leggerezza lo stile sexy e quello ironico, associano un tacco 12 con micro borse da bambine o un abito romantico con un taglio di capelli punk. Gli unici accessori che creano loro problemi sono gli orecchini: o li amano follemente o li odiano senza mezze misure. Se non esistesse la moda, probabilmente queste eterne adolescenti acute e spiritose sarebbero sempre in jeans (attillatissimi!) e canottiera, con scarpe da ginnastica a girare per librerie o a qualche concerto, libere di sentirsi ragazzine fino a 100 anni.
Gli uomini Gemelli, spesso in maniche di camicia anche d’inverno, sono però impeccabili sia al lavoro che nelle occasioni mondane. Non vogliono spiccare per originalità e scelgono sempre un look adeguato all’occasione, anche se preferiscono lo stile sportivo e rubacchiano dall’armadio dei loro figli. Se la moda lo permettesse, c’è da scommettere che non disdegnerebbero di truccarsi per rendere il loro sguardo più intenso e magnetico, ma nell’attesa si dedicano ai tatuaggi (preferibilmente sulle braccia) spesso costituiti da frasi, parole o simboli grafici significativi, più che da immagini.

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-gemelli/#more-14660)

22 aprile 2017

Zodiac Style - Toro


Qual è lo stile preferito da ogni segno, quale la moda ideale, quale il capo d’abbigliamento più amato? Anatomicamente sappiamo che l’astrologia assegna una o più parti del corpo ad ognuno dei 12 segni e ciò rappresenta già un’utile indicazione per capirne le preferenze nel campo della moda, perché un segno tende a coprire o scoprire proprio le zone che astrologicamente gli corrispondono.

Il Toro ha diverse attribuzioni anatomiche, tra le più importanti: gli occhi, la bocca, il collo.
Generalmente ha un rapporto di odio-amore con le sciarpe, i foulard e i maglioni a collo alto. Deve proteggere la gola per preservare la sua (solitamente) bellissima voce, ma
spesso non vuole sentirsi questa parte del corpo, fasciata da qualcosa. Ovviamente lo stesso discorso vale per collane, catenine e cravatte: le donne alternano periodi in cui portano collane vistose e colorate a periodi in cui il collo deve restare assolutamente scoperto; gli uomini il più delle volte detestano la cravatta e la rifiutano categoricamente anche in situazioni ufficiali. L’indifferenza verso questi accessori è impossibile per un Toro. Addirittura possiamo vedere donne Toro indossare cravatte su abiti femminili o uomini Toro indossare collane su abiti maschili.
La bussola che guida il Toro non è l’intelletto, non è l’istinto, non è l’etica, ma sono i 5 sensi, per questo motivo il segno ha una vera passione per i tessuti morbidi e piacevoli (quindi foulard o sciarpe sì, ma molto lievi e soffici), ama i profumi floreali, ma anche quelli speziati e dolci, ha bisogno di sentirsi la pelle accarezzata dagli abiti che indossa e non sopporta granché i capi scomodi.
Per il Toro la priorità va data, insieme, alla bellezza e al valore degli oggetti che acquista. Non gli interessa seguire la moda a tutti i costi, se questo significa snaturare se stesso, anche perché spesso questo segno conservatore ed esteta, si affeziona ad una pettinatura, ad una giacca, ad un paio di scarpe, ad uno stile, che vorrebbe poter mantenere inalterato tutta la vita.
Detesta i capi che mancano di qualità, infatti negli ultimi decenni i Toro soffrono particolarmente la scomparsa delle fibre naturali, così si orientano (quando il prezzo e la proverbiale parsimonia taurina lo consentono) verso il cotone biologico, gli abiti di canapa e la pura lana: il sintetico li deprime al minimo tocco, sia per la sensazione a pelle, sia per il poco valore intrinseco.
Non si può dire che il Toro non ami i gioielli, ma non li indossa volentieri; se li ha, preferisce comunque tenerli in cassaforte e indossare magari un solo oggetto che abbia anche un valore affettivo o artistico.
La corrispondenza astrologica alla bocca e agli occhi fa sì che, paradossalmente, molte donne Toro amino truccarsi in modo anche pesante: hanno il loro rossetto preferito, resistente anche alla bomba atomica, ma anche in questo caso, appena possono, scelgono prodotti naturali.
Se non si truccano tutti i giorni è perché si trovano più armoniose e attraenti “al naturale”, oppure perché hanno trovato un modello di occhiali (il Toro ha spesso difetti visivi) che valorizzano il volto, o qualche altro accessorio vistoso che spicca su una “mise” estremamente semplice. L’uomo Toro invece vuole il viso scoperto, senza barba, infatti è tra i più refrattari allo stile hipster.
Venere, Giove e X-Proserpina, i 3 pianeti del Toro, donano al segno un gusto estetico innato e una particolare sensibilità ai colori: un Toro anche quando zappa l’orto o cucina una torta, non è mai trasandato come potrebbe essere qualche altro segno più disinvolto.
Nonostante questo però, ama indossare il nero e lo “porta” in modo incredibilmente elegante: ricordate Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” … ecco … provateci voi a competere con una “torellina” di nero vestita!

© riproduzione riservata (http://www.fototeca-gilardi.com/blog/zodiac-style-toro/#more-14585)

Potrebbero interessarti anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...